Finalità

II principio a cui si ispira il progetto nelle Comunità, è quello di promuovere l’assistenza, la cura, il rispetto, la dignità e una soddisfa­cente qualità della vita degli ospiti inseriti nella Comunità. A tale scopo, si intende perseguire i seguenti obiettivi:

Cura e riabilitazione

Offrire ad ogni ospite, attraverso interventi pro­gettati in accordo con i servizi territoriali di rete e attraverso attività forma­tive, svariate possibilità di riabilitazione, intese sia come riacquisizione di abilità basilari, sia come inserimento sociale, al­l’interno di ogni progetto riabilitativo individualizzato.

Ridare la dignità

Ridurre, fino a rimuove­re la condizione di emargi­nazione e di esclusione a cui sono soggetti coloro che soffrono di disturbi psichiatrici, al fine di restituire loro la propria dignità ed eliminare lo stigma dell’incurabilità.

Sostegno alla famiglia

Sostenere la famiglia della persona affetta da disturbo mentale, allo scopo di mantenere il rapporto con l’ospite, con l’ambiente di provenienza e coinvolgerla nelle attività del processo di riabilitazione, promosse dalla struttura.

Il progetto nelle Comunità Alloggio denominato “Oltre la riabilitazione“, mira ad arricchire le svariate possibilità offerte dal servizio al soggetto psichiatrico, che, attraverso l’utilizzo di tecniche espressive, attiva e sviluppa risorse e potenzialità degli ospiti, accompagnando, stimolando e indirizzando gli stessi lungo il percorso della cognizione emotiva comportamentale.

L’accesso al servizio

Il soggetto disabile, la famiglia si possono rivolgere alle istituzioni (Dipartimento Salute Mentale -Servizio Sociale Professionale), le quali valutata la possibilità di un inserimento presso le Comunità alloggio procedono alla loro collo­cazione.

La richiesta diretta o indiretta di inserimento presso la struttura psichiatrica referente nei Comuni del Distretto, verrà valutata dal Dipartimento Salute Mentale, che manderà apposita relazione ai Servizi Sociali del Comune di riferimento, e per conoscenza alla Cooperativa “Isola Iblea” gestore delle Comunità Alloggio ubicate nel Comune di Ragusa, S. Croce Camerina e Pozzallo.

Sarà compito del responsabile della struttura residenziale o del­l’assistente sociale accogliere le segnalazioni ed attivare i relativi processi per l’inserimento nella Comunità alloggio del soggetto con disabilità psichiatrica.

ottobre: 2019
L M M G V S D
« ott    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031